S. Giacomo

Verso fondovalle, a nord est del paese di Ortisei, su un soleggiato pendio si trova la piccola località di S. Giacomo.

Il piccolo insediamento di S. Giacomo sul versante meridionale del Monte Pic, poco sopra la località di Ortisei, si trova a 1.420 m s.l.m. in posizione soleggiata.

Un edificio particolarmente interessante in questo paesino è la chiesa di S. Giacomo, la quale risulta essere la più antica chiesa dell’intera valle. Anche se venne menzionata per la prima volta in documenti scritti risalenti al 1283, si presume che risalga a molto prima.

Dato che la chiesa si trova lungo l’antica Alta Via “Troi Paian”, una via che, in passato, collegava Venezia con i passi dolomitici, si spiega anche il motivo della scelta del suo patrono, San Giacomo, protettore dei pellegrini e degli escursionisti. Al suo interno la chiesa è ornata di pregevoli affreschi tardogotici e l’altare principale in stile barocco è della Scuola Vinazer. Gli originali delle sculture sia sacre che profane, prodotte tra il 1650 ed il 1800, possono essere ammirati presso il Museo della Val Gardena. Nel museo troviamo anche uno dei tesori più preziosi della chiesa, la Tela quaresimale (1620-30), l’unico esemplare di questo tipo in Alto Adige ad essere ancora completamente intatto.

Oltre alla cultura, S. Giacomo vi offre uno stupendo paesaggio naturale. Le cime delle Dolomiti, le malghe ed i boschi invitano ad essere esplorati.

Alloggio consigliato: S. Giacomo

  1. Ansitz Jakoberhof
    Hotel

    Ansitz Jakoberhof

suggerimenti ed ulteriori informazioni