pufels von oben
pufels von oben

Bulla

Due particolarità caratterizzano il paese di Bulla, come viene chiamato in ladino il piccolo borgo: la sua forra e i suoi mulini.

Al di sopra di Ortisei si trova la piccola frazione di Bulla, che appartiene al comune di Castelrotto, ma viene attribuita a Ortisei in Val Gardena. La strada di montagna che conduce all'abitato termina con una galleria direttamente in paese, ma puoi raggiungere Bulla anche a piedi. Le poche case a un'altitudine di circa 1.500 metri sono sovrastate dal campanile della Chiesa di San Leonardo.

Sotto di essa si apre la Gola di Bulla. Si tratta di una delle attrazioni di Bulla, o Pufels come il borgo viene chiamato in tedesco: i suoi strati rocciosi sono tra i meglio conservati del periodo Triassico e illustrano 300 milioni di anni di storia terrestre, studiati dai geologi di tutto il mondo. Alcuni anni fa è stato realizzato il Geotrail, un viaggio geologico che inizia a Bulla e termina qualche km più avanti, a Passo Pinei. Alle spalle del borgo si erge invece il Monte Bullaccia, alto 2.175 metri, che separa la Val Gardena dall'Alpe di Siusi ed è famoso per le "Panche delle Streghe".

La seconda attrazione di Bulla la puoi raggiungere con una piacevole passeggiata: tre mulini, chiamati Droch, Zaramin e Rumanon. Fino agli anni Settanta qui veniva macinato il grano, fin quando non vennero abbandonati. Oggi il Mulino Rumanon è di nuovo parzialmente funzionante, in modo che questo importante bene culturale sul Rio di Bulla possa continuare a tramandare i vecchi tempi anche alle generazioni future.

Suggerisci una modifica/correzione

La nostra redazione è sempre impegnata per garantire la massima qualità ed accuratezza delle informazioni che pubblichiamo. Se hai suggerimenti per migliorare questa pagina puoi inviarceli utilizzando il modulo qui sotto. Grazie in anticipo!

Chiudere

Alloggio consigliato: Bulla

Suggerimenti ed ulteriori informazioni