Via ferrata Rio Secco

Un’originale via ferrata tra San Michele all’Adige e Salorno

Oggi abbiamo deciso d’intraprendere la via ferrata situata tra Salorno e San Michele all’Adige: compatta, originale e non troppo lunga.

Partiamo dal parcheggio di Cadino situato direttamente sulla strada statale tra San Michele all’Adige e Salorno. Attraversare la strada statale in direzione della chiesetta (situata sull’altro lato della strada), proseguiamo per circa 15 minuti affrontando un dislivello di 100 metri nel bosco fino a raggiungere l’inizio della via ferrata. Questa si trova esattamente nella gola del rio, qui affrontiamo il primo passaggio in verticale, il secondo e più lungo, è chiamato “Salto dei caprioli”.

Lasciamo la gola a sinistra e dopo una salita raggiungiamo il punto panoramico “Belvedere” da dove possiamo ammirare la Piana Rotaliana. Torniamo nella gola dove affrontiamo una scaletta e proseguiamo fino al “Passaggio dei Gabbiani “ attraversamento molto impegnativo. Oltrepassato questo punto raggiungiamo un insediamento risalente all’Uomo della pietra dove ci si sente come ai tempi dei dinosauri. Prima di concludere la via ferrata ci attendono ancora due passaggi con le scalette molto impegnativi.

Il periodo ideale per intraprendere questa via ferrata è tra giugno ed ottobre, perché in inverno gran parte della via è ghiacciata, ed in primavera il rio scorre con molta forza. Arrivati in cima si può scegliere se scendere direttamente oppure se proseguire verso sud, arrivando al paese di Faedo.

Autore: EMS

Importante: si consiglia d’intraprendere questa via ferrata nel periodo tra giugno ed ottobre. Evitare dopo abbondanti piogge! Utilizzare atrezzatura adeguata. Anche se il percorso non molto lungo è necessario pianificare bene il tempo a disposizione.

Punto di partenza: Cadino (204 m.s.l.m), parcheggio direttamente sulla strada statale tra San Michele all’Adige e Salorno
Tempo di percorrenza: 3h
Salita: 15 min
Discesa: 45 min
Dislivello: 450 m
Grado di difficoltà: D
Direzione: ovest
Da vedere: insediamento dell’età della pietra nella parte alta della gola
Sicurezza: fune metallica (ogni tanto un po’ sdrucevole), scalette ed ganci
Effettuato: fine maggio
Maggiori informazioni: Associazione turistica Castelfeder, Tel.: +39 0471 810231, info@castelfeder.info

Alloggi consigliati

  1. Hotel Schneeberg
    Hotel

    Hotel Schneeberg

  2. Hotel Torgglerhof
    Hotel

    Hotel Torgglerhof

  3. Hotel Golserhof
    Hotel

    Hotel Golserhof

  4. Naturhotel Rainer
    Hotel

    Naturhotel Rainer

  5. Hotel Edelweiss
    Hotel

    Hotel Edelweiss

suggerimenti ed ulteriori informazioni