schloss trauttmansdorff gaerten
schloss trauttmansdorff gaerten

Giardini di Castel Trauttmansdorff

Al margine orientale di Merano troverai i Giardini Botanici, che aprono un ventaglio sull’intera flora del nostro pianeta.

I Giardini di Castel Trauttmansdorff (Gärten von Schloss Trauttmansdorff), inaugurati nel 2001, fanno parte delle attrazioni di Merano e delle mete più amate dell'Alto Adige. Loro entusiasmano con la particolare varietà e l'armonia: oltre 80 ambienti botanici con piante originarie di ogni angolo del mondo possono essere ammirati su una superficie di ben 12 ettari. Il clima della soleggiata città di cura fa sì che le piante trovano condizioni perfette per la crescita. I Giardini Botanici sono suddivisi in quattro aree tematiche: presso i "Boschi del Mondo" crescono boschi di latifoglie provenienti dal Nord America orientale e dalla Cina e Giappone, felci, fossili viventi come anche risaie ed una piantagione di tè. In cima troverete una voliera con pappagalli.

I "Giardini del Sole" si trovano al pendio sotto il castello. Quest'area meridionale, baciata dal sole, attira con un dolce profumo di lavanda, timo, rosmarino e salvia. Anche cipressi, l'oliveto più settentrionale d'Italia ed una limonaia sono presenti. I "Paesaggi dell'Alto Adige" rispecchiano invece la varia fauna della nostra regione. Un bosco naturale di roverella, faggeti, boschi ripariali e castagneti caratterizzano questo paesaggio. Qui è conservata anche una copia in oro di un vinacciolo di oltre 7.000 anni, un dono del Museo Nazionale di Tbilisi (Georgia). Ed infine troviamo ancora i "Giardini Acquatici e Terrazzati", caratterizzati dal laghetto con ninfee colorate, dove d'estate hanno luogo i concerti all'aria aperta. Il rinascimentale giardino all'italiana, un giardino all'inglese ed un labirinto, così come anche diversi padiglioni artistici seducono i visitatori.

Da non perdere è la spettacolare vista dal "Binocolo di Matteo Thun", una piattaforma panoramica. Nel 2011, questo "Parco più bello d'Italia" ha festeggiato i suoi primi 10 anni con l'inaugurazione del "Regno Sotterraneo delle Piante", cinque anni dopo venne aperto il "Giardino degli Innamorati". Nel 2021 invece, il tema annuale "Diversity" dei Giardini è stata premiato con l'European Award for Ecological Gardening. E come si raggiungono i Giardini Botanici? La strada è ben segnalata. Un grande parcheggio (a pagamento) si trova di fronte all'ingresso, anche le linee 4 o 1B si fermano qui. A piedi potrai arrivare lungo il Sentiero di Sissi a destinazione (45 minuti).

Contatti

Orari di apertura

I Giardini Botanici di Trauttmansdorff riapriranno a marzo 2022 per la stagione estiva.

Suggerisci una modifica/correzione

La nostra redazione è sempre impegnata per garantire la massima qualità ed accuratezza delle informazioni che pubblichiamo. Se hai suggerimenti per migliorare questa pagina puoi inviarceli utilizzando il modulo qui sotto. Grazie in anticipo!

Chiudere

Alloggi consigliati

Suggerimenti ed ulteriori informazioni