Skulpturengarten Tatz Borgogno Buchholz
Skulpturengarten Tatz Borgogno Buchholz

Giardino delle sculture di Pochi

L’artista Sieglinde Tatz-Borgogno ha creato a Pochi di Salorno il “Giardino dei Desideri”, che merita una visita.

A Pochi, una frazione del comune di Salorno, a 565 m s.l.m. nella parte meridionale dell'Alto Adige, un piccolo bosco di latifoglie si è trasformato in un vero e proprio mondo di fiaba. Mani enormi sbucano dal terreno, singole figure in bronzo o in coppia nel bosco e tavole che ricordano la parità tra uomo, donna e bambino. Si tratta del giardino delle sculture dell'artista locale Sieglinde Tatz-Borgogno, conosciuto anche come il "Giardino dei Desideri" (Garten der Sehnsucht).

L'esposizione mostra 560 opere d'arte in bronzo, marmo e ceramica, ed alcune installazioni. Questo museo all'aperto unisce così libertà con arte, armonia e natura. Un'esperienza unica dove l'incidenza della luce e l'ora del giorno creano suggestioni molto diverse. Lungo il sentiero, che ti porta attraverso il piccolo tratto di bosco, alcune panchine invitano a soffermarsi. Una bella vista panoramica sulla Valle dell'Adige completano l'esperienza in questo museo all'aperto.

Il giardino delle sculture di Pochi (Skulpturengarten Buchholz) è una collaborazione tra il comune di Salorno e la talentuosa artista: lei mette a disposizione le sculture, il comune si occupa della manutenzione del giardino e della segnaletica. E come si raggiunge il giardino delle sculture? Si trova a pochi minuti a piedi dal centro di Pochi.

L'accesso potrebbe al momento essere soggetto a determinate limitazioni.

Contatti

Ingresso

ingresso gratuito

Suggerisci una modifica/correzione

La nostra redazione è sempre impegnata per garantire la massima qualità ed accuratezza delle informazioni che pubblichiamo. Se hai suggerimenti per migliorare questa pagina puoi inviarceli utilizzando il modulo qui sotto. Grazie in anticipo!

Chiudere

Alloggi consigliati

Suggerimenti ed ulteriori informazioni