RS Hochfeiler Pfunderer Berge Zillertaler Alpen
RS Hochfeiler Pfunderer Berge Zillertaler Alpen

Gran Pilastro

La vetta più alta delle Alpi della Zillertal, il Gran Pilastro (3.510 m s.l.m.), è famoso per la sua omonima parete ghiacciata.

La cima del Gran Pilastro, Hochfeiler in tedesco, si trova sulla Cresta della Zillertal nei Monti di Fundres, esattamente al confine tra l’Austria e l’Italia. È composto da un massiccio gneis alpino, il quale sulla parte superiore è coperto da ardesia verde. Il lato nord della vetta è quasi completamente coperto con ghiaccio e forma un ripido muro ghiacciato alto 300 metri, sul quale si trova uno dei percorsi più conosciuti dell’alpinismo classico: il “Hochfeiler-Eiswand”.

Punti di partenza dall’Alto Adige per scalare il Gran Pilastro sono Prati nella Val di Vizze e Fundres. Inoltre, anche da Lappago, un pease nella Valle di Tures, si può intraprendere un’escursione fino al Rifugio Passo Ponte di Ghiaccio (2.545 m s.l.m.), da dove si può proseguire fino alla cima del Gran Pilastro. Lungo la cresta sud-ovest si trova il percorso più facile per scalare il monte, il quale inizia presso il Rifugio Gran Pilastro a 2.710 m di altitudine.

La prima ascensione del Gran Pilastro avvenne proprio su questo percorso nel 1865, affrontata dall’alpinista Paul Grohmann, cofondatore dell’Oesterreichischer Alpenverein, l’Associazione Alpinistica Austriaca, e le guide alpine Peter Fuchs e Georg Samer di San Giacomo a Vizze di Dentro. La parete ghiacciata a nord può essere scalata invece dalla valle Schlegeistal nel Tirolo Settentrionale: la prima ascensione avvenne nel 1887 da F. Dyck e Hans Hörhager.

Suggerisci una modifica/correzione

La nostra redazione è sempre impegnata per garantire la massima qualità ed accuratezza delle informazioni che pubblichiamo. Se hai suggerimenti per migliorare questa pagina puoi inviarceli utilizzando il modulo qui sotto. Grazie in anticipo!

Chiudere

Alloggi consigliati

Suggerimenti ed ulteriori informazioni