Moeseler
Moeseler

Gran Mèsule

La seconda vetta più alta delle Alpi della Zillertal, dopo il Gran Pilastro, è il Gran Mèsule con 3.480 m d’altezza.

L'imponente Gran Mèsule (Grosser Möseler in tedesco) è situato nella cresta principale delle Alpi della Zillertal, al confine tra l'Alto Adige e il Tirolo Settentrionale. Come seconda vetta più alta delle Alpi della Zillertal, è circondato da altri tremila come il Möselekopf (3.390 m s.l.m.), la cima secondaria del Gran Mèsule, separata dalla cima principale dalla Forcella del Mèsule, il Dosso Largo (3.215 m s.l.m.), la Furtschaglspitze (3.188 m s.l.m.) e la Cima del Campo (3.418 m s.l.m.). Nel giugno del 1865, G. H. Fox, Douglas William Freshfield e Francis Fox Tuckett scalarono per la prima volta la vetta con le guide alpine François Devouassoud di Chamonix e Peter Michel di Grindelwald.

Al giorno d'oggi, la 3.480 m alta cima è raggiungibile dal Rif. Furtschagl (2.295 m s.l.m.) nel Tirolo Settentrionale tramite una scalata di 4 ore su ghiaccio e roccia. Dal sud, la vetta può essere raggiunta nello stesso arco di tempo partendo dal Rif. Giovanni Porro, situato sopra il Lago di Neves in Alto Adige (2.419 m s.l.m.), lungo l'Alta Via di Neves. Altri punti di partenza sono il Rif. Passo Ponte situato al Passo Ponte di Ghiaccio (proseguendo poi sull'Alta Via di Neves), e il Rif. Berliner Hütte (2.042 m s.l.m.) nella valle Zillertal, uno dei rifugi più grandi delle Alpi della Zillertal.

Suggerisci una modifica/correzione

La nostra redazione è sempre impegnata per garantire la massima qualità ed accuratezza delle informazioni che pubblichiamo. Se hai suggerimenti per migliorare questa pagina puoi inviarceli utilizzando il modulo qui sotto. Grazie in anticipo!

Chiudere

Alloggi consigliati

Suggerimenti ed ulteriori informazioni