Escursione lungo il sentiero delle leggende sul Salto

12 leggende vi accompagnano e vi raccontano di San Genesio e dei suoi dintorni.

Subito dopo il paese di San Genesio svoltiamo a sinistra e raggiungiamo un parcheggio dove lasciamo la nostra macchina. Da qui parte anche direttamente il sentiero marcato rosso-bianco. Il primo tratto ci porta in ripida salita attraverso il bosco. Dopo poco tempo raggiungiamo una strada asfaltata che infine termina in un sentiero sterrato. Qui, i famosi cavalli avelignesi con la chioma d’ora ci danno il benvenuto.

Da qui in poi ci troviamo sull’altopiano del Salto. E giá dopo un corto cammino incontriamo la prima delle 12 leggende, le quali inoltre sono scritte in 3 lingue diverse: la spiegazione perchè il Castel Greifenstein fu chiamato così è molto interessante! Ma perché proprio venne scelto questo nome non vi sveliamo, lo dovrete leggere voi stessi…

Ma qui in compenso la leggenda della città sprofondata: il racconto dice che tantissimi anni fa sui campi di Lavena c’era una grande e potente città. Gli abitanti conducevano una vita molto sacrilega e non badarono alle legge di Dio. Inoltre gli abitanti non conoscevano limiti, erano avari e non davano niente alla gente povera. Così un giorno si aprì un grande buco e la città sprofondò. Oggi si può vedere solo un piccolo approfondimento paludoso.

Il sole splende e le varie baite e i rifugi per i quali è noto il Salto, ci accompagnano per l’intera escursione. Inoltre, la zona è anche molto nota per il suo fitto bosco di larici. Lungo l’intero percorso possiamo leggere interessanti leggende: il bracciante graffiato, il drago di Castel Rafenstein, la zangola o anche la leggenda della fata innamorata di Maier di Cologna. Tutte le stazioni sono state create dagli scolari della scuola elementare di San Genesio. Dopo una piccola paus ed un pic-nic sul prato, ci avviamo sulla via di ritorno. Però ci fermiamo prima presso l’albergo Edelweiß dato che ci sono delle capre che il nostro piccolo può accarezzare.

Indicazione: Si può proseguire l’escursione fino a Lavena (ca. 50 minuti). Ed inoltre: il sentiero n° E5, del quale seguite un tratto, è il sentiero Europeo che porta da Oberstorf in Germania fino a Bolzano in Alto Adige/Italia.

Autore: MS

Consiglio: Se volete intraprendere questa escursione, informatevi prima delle attuali condizioni direttamente sul posto!

Punto di partenza: Parcheggio Salto nei pressi di San Genesio
Sentiero: da San Genesio sul Salto (e ritorno)
Segnavia: 1
Tempo di percorrenza: ca. 1 ora (solo andata)
Dislivello: ca. 270 m
Escursione intrapresa: a inizio agosto 2009
A misura di famiglia? Sì, assolutamente! Il primo tratto è molto ripido, ma arrivato sull’altopiano del Salto, il sentiero è ben marcato e prosegue in pianura attraverso prati e bosco. Il primo tratto non è adatto a passeggini.
Ulteriori informazioni: Associazione turistica San Genesio, Tel.: +39 0471 354196, info@jenesien.net

Hotel per escursionisti: Vetrina delle offerte

  1. Hotel Falzeben: Avvento di montagna all’hotel Falzeben
    Hotel

    Avvento di montagna all’hotel Falzeben

    Avvento di montagna all’hotel Falzeben

    Avelengo - Falzeben - Merano 2000
    da 16/12/17 a 23/12/17
    7 notti da 658 € a persona

Alloggi consigliati

  1. Hotel Belvedere
    Hotel

    Hotel Belvedere

  2. Hotel Torgglerhof
    Hotel

    Hotel Torgglerhof

  3. Hotel Schneeberg
    Hotel

    Hotel Schneeberg

  4. Hotel Kircherhof
    Hotel

    Hotel Kircherhof

  5. Hotel König Laurin
    Hotel

    Hotel König Laurin

suggerimenti ed ulteriori informazioni