RS salten winter dahinter dolomiten
RS salten winter dahinter dolomiten

Salto

Il Salto, ovvero Salten, la parte meridionale del Monzoccolo, è conosciuto per le sue distese di prati di larici.

Il Monzoccolo (Tschögglberg), insieme al Renon (Ritten) e al Monte Regolo (Regglberg), appartiene alla catena montuosa più significativa che circonda Bolzano. Qui, milioni di anni fa c’era una grande attività vulcanica. Oggi, a sud del Monzoccolo, che si estende ad un’altitudine tra i 1.100 e i 1.500 m s.l.m. da Avelengo passando per Verano, Meltina e San Genesio, si trova il Salto. Il suo punto più alto è il Passo Tschaufenhöhe che si trova a ben 1.468 m s.l.m.

Quest’area escursionistica è conosciuta per i suoi prati di larici, che in autunno attirano numerosi visitatori. Gli aghi cambiano colore e gli alberi si tingono (in quanto uniche conifere) di giallo e arancione. I prati alpini del Salto, già menzionato nel XIII secolo (Lat. saltus = bosco), venivano e vengono tutt’ora intensivamente utilizzati. Molto spesso si vedono mucche e cavalli avelignesi.

Anche il Sentiero Europeo E5 e l’itinerario giallo della Via Alpina portano attraverso l’altopiano, accompagnati da bellissimi panorami sulle montagne circostanti. Inoltre qui si trova anche l’interessante Sentiero delle Leggende: ogni tappa racconta una leggenda legata ai personaggi costruiti dai bambini della scuola. Una vera attrazione per i più piccoli!

Suggerisci una modifica/correzione

La nostra redazione è sempre impegnata per garantire la massima qualità ed accuratezza delle informazioni che pubblichiamo. Se hai suggerimenti per migliorare questa pagina puoi inviarceli utilizzando il modulo qui sotto. Grazie in anticipo!

Chiudere

Alloggi consigliati

Suggerimenti ed ulteriori informazioni