Dal Rifugio Sarentino agli omini di pietra e Merano 2000

Questa escursione porta da Sarentino fino ai piedi del Monte Ivigna e della cima Laste di Verdins.

In una stupenda giornata di sole a inizio agosto vogliamo intraprendere un’escursione agli cosiddetti omini di pietra (Stoanerne Mandln).

Parcheggiamo la macchina nei pressi del Rifugio Sarentino a ca. 1.600 m s.l.m., raggiungibile dal paese di Sarentino per la strada che porta in direzione Prati, da dove ci avviamo a piedi in direzione degli ometti di pietra. Da qui i cartelli indicano un cammino di 1 ora e 20 minuti. Seguiamo le indicazioni per il sentiero n° 2 e raggiungiamo già dopo ca. 20 minuti la malga Prati (Auener Alm). Alla nostra sinistra possiamo inoltre anche già vedere gli piccoli omini in pietra su un’altura. Ma ci aspetta ancora una ripida salita e decidiamo quindi di proseguire il cammino senza fermarci al rifugio.

Presto anche il primo incrocio è raggiunto. Il sentiero a destra porta al Rif. Merano (Meraner Hütte), mentre quello a destra direttamente agli ometti di pietra, distanti ancora mezz’ora di cammino. Decidiamo spontaneamente di proseguire, dopo la visita agli omini di pietra, verso il Rif. Merano. Ma prima ancora, il sentiero ci porta in direzione di un’altura. Qui, su 2.003 m s.l.m. si trovano gli omini di pietra. Siamo inoltre sopraffatti dalla stupenda vista panoramica sulle montagne che ci circondano. Ma naturalmente, la nostra attenzione va a queste torri di pietre piatte accatastate. Si tratta probabilmente di un luogo di culto precristiano, citato già in documenti nel 1540.

Dopo una breve sosta proseguiamo il nostro cammino e ritorniamo all’incrocio, da dove imbocchiamo il sentiero per il Rif. Merano. Per il sentiero n° 4 ed il sentiero europeo E5 ci avviamo per una ripida salita. Nessuna nuvola si fa vedere nel cielo ed il sole splende. Ci fermiamo più volte a bere dell’acqua che abbiamo portato con noi. Dopodiché siamo arrivati al Passo della Croce (Kreuzjöchl), e dopo aver goduto la fantastica vista panoramica sul Monte Ivigna ed il Monte Cervina, seguiamo un sentiero stretto, con poche salite e discese. Dopo ca. 2 ore di cammino giungiamo infine al Rif. Merano, situato ai piedi del monte Ivigna, della cima Laste di Verdins e del monte Catino.

Dato che abbiamo portato con noi nello zaino panini e frutta, ci sediamo su un prato e mangiamo, dato che ormai é già mezzogiorno passato. All’ombra di un albero ci riposiamo dalle fatiche per poi poter avviarci sull’ultimo tratto della nostra escursione. Riposati, ci riavviamo sul sentiero n° 14 (Panoramaweg/Sentiero panoramico) in direzione malga Öttenbach, la nostra prossima meta. Lungo il sentiero incontriamo bovini di razza Highland scozzese, che sembrano mettersi appositamente in posa per essere fotografati da noi.

Manca ormai poco per terminare la nostra escursione. Presso il rifugio della malga Öttenbach imbocchiamo il sentiero n° 10A che porta direttamente al Rifugio Sarentino, il nostro punto di partenza. Ancora ca. 1 ¼ ore di cammino si trovano davanti a noi. Inizialmente il sentiero porta in ripida discesa dalla malga, mentre poi prosegue piano attraverso un bosco. Arrivati al Rifugio Sarentino ci siamo meritati una gustosa fetta di torta. La fam. Innerebner attira gli escursionistici con piatti tradizionali e fatti in casa. Ed anche le torte e lo strudel di mele fanno venire l’acquolina in bocca… Infine, sul terrazzo al sole, ci rilassiamo un po’ prima di tornare in macchina a casa.

Autore: ED

Consiglio: Se volete intraprendere questa escursione, informatevi prima delle attuali condizioni direttamente sul posto!

Punto di partenza: Rifugio Sarentino
Sentiero: Rif. Sarentino (1.611 m s.l.m.) - Omini di pietra (2.003 m s.l.m.) - Passo della Croce - Rif. Merano (1.937 m s.l.m.) - malga Öttenbach (1.924 m s.l.m.) - Rif. Sarentino (escursione circolare)
Segnavia: 2, 11, 4, E5, 14, 10A, 15, 2A
Tempo di percorrenza: ca. 5 ore
Escursione intrapresa: Inizio agosto 2010
A misura di famiglia? In parte: Il sentiero che porta dal Rif. Sarentino fino agli omini di pietra è perfetto per bambini. Soprattutto gli ometti in pietra rappresentano una grande avventura, tutta da scoprire, per i piccoli. Bambini abituati a camminare possono anche intraprendere l’intera escursione. Tratti esposti o difficili non sono presenti.
Ulteriori informazioni: Associazione turistica Val Sarentino, Tel.: +39 0471 623091, info@sarntal.com

Hotel per escursionisti: Vetrina delle offerte

  1. Hotel Falzeben: Avvento di montagna all’hotel Falzeben
    Hotel

    Avvento di montagna all’hotel Falzeben

    Avvento di montagna all’hotel Falzeben

    Avelengo - Falzeben - Merano 2000
    da 16/12/17 a 23/12/17
    7 notti da 658 € a persona

Alloggi consigliati

  1. Hotel Kircherhof
    Hotel

    Hotel Kircherhof

  2. Hotel del bosco Tann
    Hotel

    Hotel del bosco Tann

  3. Berggasthof Plörr
    Albergo

    Berggasthof Plörr

  4. Hotel am Hang
    Hotel

    Hotel am Hang

  5. Hotel Belvedere
    Hotel

    Hotel Belvedere

suggerimenti ed ulteriori informazioni