Al Lago del Marmo e Malga Fane

Alte vie, alpeggi, un lago cristallino e una gola, praterie d’alta quota e boschi: un’escursione alla scoperta del multiforme paesaggio dei monti di Valles.

Arrivati a Valles (Vals), saliamo con la cabinovia Jochtal ai 2.000 metri di quota della stazione a monte, dalla quale ci incamminiamo in leggera discesa verso il Passo di Valles (Valler Jöchl) e l’alta via Rotenstein. Oltrepassato il limite degli alberi e la Malga Rotenstein, attraversiamo un ripido pendio su sfasciumi detritici – i punti più critici sono attrezzati con catena corrimano per facilitare la progressione – e guadagniamo il Giogo Peachenjöchl. Le praterie d’alta quota hanno già indossato la veste autunnale; a donare ulteriore fascino all’atmosfera provvedono la bella giornata di oggi e la vista sulle Dolomiti.

Scendiamo su una torbiera in direzione della Malga del Bue (Ochsenalm), oltre la quale seguiamo il segnavia 18 verso la Malga Aschila; sul fondo della valle già intravediamo la pittoresca Malga Fane (Fane Alm), in cui faremo tappa più tardi. Ora si sale davvero, nell’attraversare il ripido pendio (fare attenzione!) fino alla Malga Aschila e nel successivo tratto fino al Lago del Marmo, più noto col nome tedesco di Marblsee. Il lago Marblsee, immerso in un altipiano a 2.400 metri di quota, regala un colpo d’occhio davvero idilliaco con le sue acque cristalline che riflettono le cime dei monti e l’azzurro del cielo. La prossima tappa del nostro itinerario è la Malga Pian di Làbes (Labesebenalm), amato punto di ristoro durante i mesi estivi, oltre la quale scendiamo a valle, attraversando la stretta la stretta gola detta “Valler Schramme” per raggiungere Malga Fane. Una sosta al villaggio alpino di Malga Fane, con tre baite che effettuano servizio di ristoro, è a questo punto dell’itinerario praticamente obbligatoria. La forestale del fondovalle ci riporta ora comodamente al punto di partenza del nostro itinerario, un’emozionante cavalcata tra i mutevoli paesaggi della Valle di Valles.

Autore: AT

Attenzione: prima di intraprendere questa escursione è consigliabile informarsi sul posto circa le condizioni del tempo e dell’itinerario.

Partenza: Valles, stazione a monte della cabinovia Jochtal
Segnavia: n. 9, 10, “Rotenstein Höhenweg”, 18, 18A, 17
Difficoltà: EE – itinerario non difficile, ma di ampio respiro. L’attraversamento di alcuni ripidi pendii solo parzialmente attrezzati richiede passo sicuro.
Dislivello: ca. 690 m in salita, 1.300 m in discesa
Altitudine: tra 1.370 e 2.430 m s.l.m.
Lunghezza: ca. 16 km
Tempo di percorrenza: ca. 5 ore complessive
Periodo: settembre 2013

Hotel per escursionisti: Vetrina delle offerte

  1. Hotel Falzeben: Avvento di montagna all’hotel Falzeben
    Hotel

    Avvento di montagna all’hotel Falzeben

    Avvento di montagna all’hotel Falzeben

    Avelengo - Falzeben - Merano 2000
    da 16/12/17 a 23/12/17
    7 notti da 658 € a persona

Alloggi consigliati

  1. Hotel Tratterhof
    Hotel

    Hotel Tratterhof

  2. Naturhotel Rainer
    Hotel

    Naturhotel Rainer

  3. Waldheim - Alpine Appartements
    Hotel

    Waldheim - Alpine Appartements

  4. Hotel Lärchenhof
    Hotel

    Hotel Lärchenhof

suggerimenti ed ulteriori informazioni