Don Bosco

Don Bosco è la seconda circoscrizione più popolata della città di Bolzano.

Il quartiere Don Bosco si trova tra 2 e 5 km di distanza dal centro di Bolzano, a 240 m s.l.m.. Don Bosco viene limitato a sudest dal fiume Isarco ed a ovest dal fiume Adige che lo attraversa. Un secolo fa l’area che oggi è occupata dal quartiere era composta da moltissimi frutteti, ma oggi Don Bosco è diventato ormai il quartiere più popoloso della città di Bolzano dopo Gries-San Quirino.

Nel 1160 venne edificato dai signori di Morit-Greifenstein la chiesa Santa Maria in Augenia e di seguito, nel 1166, Federico I Barbarossa ne attestò il riconoscimento ufficiale. Nel XIII secolo un’ alluvione provocò gravi danni al monastero e, data la perenne minaccia di alluvioni da parte del fiume Isarco, nel 1412 il convento venne spostato nel castello di Gries. Le antiche mura della chiesa Santa Maria in Augenia vennero scoperte nel 1986 durante lavori di scavo.

Anche il campo di transito di Bolzano (ex Lager di Bolzano) che era situato in via Resia merita una visita. Dal 2005 in via Resia si trova un monumento commemorativo creato dalla scultrice bolzanina Christina Tschager che ci ricorda questo tragico luogo.