rosengarten bei karersee dorf
rosengarten bei karersee dorf

Escursione attorno al Catinaccio

Un’escursione in alta montagna nel magico mondo di Re Laurino - un giro alpino attorno al Catinaccio, alto più di 3.000 m s.l.m.

Le previsioni per il tempo sono splendide per questo giorno. Quindi ci avviamo per la nostra escursione attorno al Catinaccio (Rosengarten). Partiamo dalla stazione a valle della Seggiovia Laurin, la quale ci porta fino al Rifugio Fronza (Kölner Hütte) a 2.337 m s.l.m. Lungo il sentiero n. 550 ci avviamo per il "Pas de le Coronele" (2.630 m s.l.m.). Già questa prima salita richiede una buona condizione ed un passo sicuro! Alcuni tratti rappresentano una corda di acciaio dove ci si può tenere. Ma arrivati in cima al passo, tutte le nostre fatiche vengono ricompensate da uno stupendo panorama sul Roda di Vael, il Catinaccio e la Val di Fassa nel Trentino. Dopo una piccola sosta e dopo aver goduto questa vista mozzafiato proseguiamo il nostro cammino. La nostra prossima meta è il Rifugio Vajolet (Vajolet-Hütte), il quale si raggiunge per il sentiero n. 541. Il segnavia ci mostra 30 minuti di cammino, ma ne impieghiamo ben 45 minuti.

Arrivati al Rifugio Vajolet a 2.254 m di quota ci avviamo verso la nostra prossima meta. Il sentiero porta in salita su rocce e per corde d'acciaio fino al Rifugio Re Alberto (Gartl-Hütte) sotto le famose Torri del Vajolet e la parte settentrionale del Catinaccio. Qui, su 2.627 m s.l.m. e abbracciati da uno stupendo panorama sulle cime delle montagne, decidiamo di fermarci per una pausa pranzo. Abbiamo portato una tipica merenda con speck. Ma il nostro punto più alto per questo giorno non è ancora raggiunto! Ci avviamo verso il Passo Santner (2.734 m s.l.m.).

Notiamo subito lo stupendo panorama sullo Sciliar, le Alpe Venoste, il Gruppo Ortles-Cevedale e il Gruppo del Latemar. Anche una piccola parte della città di Bolzano si riesce a vedere. Infine ci aspetta ancora la Via Ferrata Santner di media difficoltà per raggiungere di nuovo il nostro punto di partenza, il Rifugio Fronza. Il parcheggio della Seggiovia Laurin è gratuito ed offre spazio abbastanza. Qui vuole, può anche raggiungere il Rifugio Fronza a piedi dalla seggiovia.


Autore: ED

Prima di intraprendere questa escursione è consigliabile informarsi sul posto circa le condizioni del meteo e del percorso!


Punto di partenza: stazione a valle della seggiovia Laurin presso Passo Nigra
Segnavia: 550, 541, 542, Via Ferrata Santner
Tempo di percorrenza: ca. 6 - 7 ore (in totale)
A misura di famiglia? Sì, ma non con bambini piccoli o con passeggini. La via ferrata è adatta anche a bambini più grandi, i quali hanno giá esperienze con questo tipo di sentieri e con una buona condizione. Inoltre non si deve soffrire di vertigini ed avere un passo sicuro. Consigliamo inoltre un'atrezzatura adatta e scarponcini.
Intrapresa a: fine luglio 2009


Suggerisci una modifica/correzione

La nostra redazione è sempre impegnata per garantire la massima qualità ed accuratezza delle informazioni che pubblichiamo. Se hai suggerimenti per migliorare questa pagina puoi inviarceli utilizzando il modulo qui sotto. Grazie in anticipo!

Chiudere

Alloggi consigliati

Suggerimenti ed ulteriori informazioni