Escursione attraverso il Parco Naturale Puez-Odle

Dalla Val di Funes fino alle imponenti cime del gruppo delle Odle.

Siamo partiti con uno zaino porta bambini per il nostro piccolo (1 anno) ed uno zaino per portare le nostre provviste di cibo dal parcheggio della malga Zannes. Seguendo sempre il sentiero n° 6, del quale il primo tratto è abbastanza ripido, abbiamo raggiunto la malga Glatsch (1.902 m). Da qui il sentiero è meno ripido e svolta a sinistre entrando nell’area del Parco Naturale Puez-Odle. Subito ci hanno dato il benvenuto colorati fiori su grandi prati verdi. Abbiamo visto stupendi rododendri ed arnica in piena fioritura!

Dopo poco tempo, e senza grandi fatiche, abbiamo raggiunto un sentiero che passa proprio ai piedi delle imponenti cime del gruppo Odle, le quali fanno da poco parte del Patrimonio naturale dell’Umanità. Chi fino a questo momento non ha ancora tirato fuori la sua macchina fotografica, al più tardi lo fa qui! Direttamente vicino a questa grande malga s’innalzano queste fantastiche pareti rocciose che sembrano spuntare dal terreno dritte nel cielo. Ci troviamo alla base dei dirupi delle pareti settentrionali delle cime Odle. Seguiamo poi il sentiero in direzione malga Ciancenon, passando un piccolo ponte sopra l’omonimo ruscello. Questa malga offre durante i mesi estivi anche un campo di vacanza per giovani e nelle vicinanze, il grande prato verde ed un piccolo ruscello, invitano ad un piccolo picnic.

Rinfrescati e con nuove energie ci siamo avviati infine per la nostra via di ritorno. Siamo tornati indietro fino al ponte che supera il ruscello Ciancenon ed abbiamo imboccato il sentiero che porta direttamente al parcheggio Zannes, dove si trovava la nostra macchina. Ritornati eravamo riposati e nostro figlio dormiva contento nel suo zaino porta bambini. Aria fresca fa veramente bene! A chi però questa escursione è troppo corta e vuole continuare il cammino, può imboccare un altro sentiero alla diramazione delle strade forestali presso il ponte che abbiamo passato. Il sentiero n° 35 per esempio vi porta lungo il sentiero Adolf Munkel fino alla malga Gschnagenhardt, da dove si può ulteriormente proseguire fino alla malga Brogles (2.045 m). Per il sentiero n° 28 si raggiunge infine dinuovo il parcheggio Zannes.

Indicazione: Parcheggiate sull’apposito parcheggio e non lungo la strada o “selvaggi” nella natura. La quota di 4 Euro del parcheggio viene investita nella manutezione dei sentieri e del Parco Naturale. E se fate un picnic, non disperdete rifiuti nell’ambiente, la natura ve ne sarà grata!

Autore: MS

Consiglio: Se volete intraprendere questa escursione, informatevi prima delle attuali condizioni direttamente sul posto!

Punto di partenza: Malga Zannes, Val di Funes
Sentiero: Dalla malga Zannes alla malga Ciancenon (sentiero circolare)
Segnavia: n° 6
Tempo di percorrenza: ca. 2 ore
Escursione intrapresa: a inizio luglio 2009
A misura di famiglia? Sì, con zaino porta bambini per i più piccoli e, tranne il primo tratto un pò ripido, con bambini più grandi sulle pianure. Non adatto a passeggini.
Ulteriori informazioni: Associazione turistica Val di Funes, Tel.: +39 0472 840180, info@villnoess.com

Alloggi consigliati

  1. Taubers Unterwirt
    Hotel

    Taubers Unterwirt

  2. Hotel Stephanshof
    Hotel

    Hotel Stephanshof

  3. Hotel Sambergerhof
    Hotel

    Hotel Sambergerhof

  4. Hotel Bergschlössl
    Hotel

    Hotel Bergschlössl

  5. Hotel Waldheim
    Hotel

    Hotel Waldheim

Suggerimenti ed ulteriori informazioni