mountainbiker rad person pfossental
mountainbiker rad person pfossental

MTB-tour attraverso Passo Gelato fino al Rifugio Petrarca

Un impegnativo tour in mountain-bike ci porta da Naturno attraverso la Val di Fosse fino al Passo Gelato a quasi 3.000 m.s.l.m.

Un impegnativo, ma estremamente panoramico, MTB – tour ci porta a Passo Gelato, valico a 3.000 m.s.l.m. che collega la Val Senales alla Val Passiria. Iniziamo il nostro giro una mattina d’estate presso il parcheggio di Naturno. Da lì pedaliamo lungo la strada principale e svoltiamo in Val Senales, luogo di ritrovamento di Ötzi e valle ricca di belle mete escursionistiche. Dopo circa 9 km lungo la strada principale della Val Senales svoltiamo a destra verso la valle laterale Val di Fosse.

Ora inizia la salita, che porta noi e le nostre mountain-bike fino a Casera di Fuori (Vorderkaser). Questa località a 1.693 m.s.l.m. è composta da un piccolo insieme di case: fino a qui la strada è asfaltata. Ora continuiamo il nostro tour in MTB sul sentiero escursionistico, sempre lungo il ruscello. La strada forestale ci porta in costante salita e pedaliamo fino a raggiungere la Malga Rableid a oltre 2.000 m.s.l.m. nel Parco Naturale del gruppo di Tessa. Questa malga molto amata può essere raggiunta anche a piedi direttamente dall’Alta Via di Merano. Proseguiamo fino alla malga Eishof su un breve tratto ripido, in seguito il nostro MTB-tour diventa marcatamente più ripido e impegnativo. Una nuova strada lastricata (nr. 24 e 26) ci porta sempre più in alto fino a farci raggiungere Passo Gelato (Eisjöchl) che con i suoi 3.000 m.s.l.m. è il punto più alto del nostro tour in mountainbike.

Al Rifugio Francesco Petrarca (Stettiner Hütte), che qualche anno fa è stato distrutto da una valanga, ma nel frattempo è stato ricostruito, facciamo una sosta e ci godiamo le montagne dell’Alto Adige. Dopo scendiamo fino alla Malga Lazins, situata a 1.882 m.s.l.m. in Val di Plan, una valle laterale della Val Passiria, ai piedi della Cima Altissima (Hohe Wilde). Dopo esserci rifocillati, frenando costantemente in discesa soprattutto le nostre braccia hanno bisogno di una pausa, seguiamo il sentiero che porta fuori la valle: da Plan fino a San Leonardo in Passiria seguiamo la strada dopodiché la pista ciclabile ci porta a Merano (ghiaia) e poi fino a Naturno (asfalto) dove termina il nostro tour di mountain-bike di circa 7 ore attraverso due valli dell’Alto Adige. Alle nostre spalle ci lasciamo 2.600 metri di dislivello.

Autore: AP

Prima d’intraprendere questo MTB – tour informatevi sul posto sulle attuali condizioni del percorso.

Punto di partenza: Naturno, parcheggio
Segnavia: Casera di Fuori (Voderkaser), 24, 26, Rifugio Francesco Petrarca (Stettiner Hütte), pista ciclabile (Merano, Naturno)
Lunghezza del percorso: 90 km (totale)
Tempo di percorrenza: 7 ore (totale)
Dislivello: 2.600 m
Possibilità di ristoro: Ristorante Voderkaser (dopo 16 km), malga Rableid Alm (dopo 19,5 km), malga Eishof (21 km), Rifugio Francesco Petrarca - Stettiner Hütte (28,5 km), malga Lazins Alm (34 km)
Effettuato: Agosto 2019

Suggerisci una modifica/correzione

La nostra redazione è sempre impegnata per garantire la massima qualità ed accuratezza delle informazioni che pubblichiamo. Se hai suggerimenti per migliorare questa pagina puoi inviarceli utilizzando il modulo qui sotto. Grazie in anticipo!

Chiudere

Alloggi consigliati

Suggerimenti ed ulteriori informazioni