Ascensione al Monte Ivigna

Da Merano 2000 alla “montagna di casa” di Scena, punto panoramico d’eccezione sul Meranese.

Merano 2000, punto di partenza del nostro itinerario, è raggiungibile in cabinovia da Falzeben presso Avelengo o con la nuova funivia della Val di Nova (Naiftal) da Merano/Scena. Seguiamo i segnavia n. 3 e 19A in direzione del Rifugio Kuhleiten (Kuhleitenhütte): la strada è larga e la pendenza inizialmente modesta. Il percorso si fa più ripido passando per la chiesetta di S. Osvaldo, sotto la Punta delle Laste (Plattenspitze) e le Laste di Verdines, in direzione della Forcella (Oswaldscharte), dove incrociamo il sentiero che sale dall’Alta Via Taser passando per la Malga Streitweide.

Continuiamo a salire: la pendenza si fa sostenuta e il sentiero stretto e scosceso, risalendo una cresta erbosa a sinistra, a precipizio sulla destra, mentre il panorama va sempre più aprendosi. Giungiamo a un bivio, dove possiamo scegliere se salire sul Piccolo Picco Ivigna (Kleiner Ifinger) o sul sentiero attrezzato che porta alla cima principale, il Grande Picco Ivigna (Großer Ifinger), 25 metri più alta, che richiede una certa esperienza d’arrampicata e assoluta mancanza di vertigini. Optiamo per la più facile cima secondaria, imboccando il sentiero di sinistra.

Pochi passi ed eccoci in cima: la vista, strepitosa, spazia dai gruppi glaciali dell’Ortles e dell’Adamello alle Dolomiti di Brenta ed al Monte Baldo che domina il Lago di Garda; a est le Dolomiti col Sas de Pütia, la Marmolada, il Catinaccio e il Latemar; a nord, oltre il Gruppo di Tessa, le Alpi Venoste e Breonie. Il binocolo che abbiamo portato con noi ci aiuta a godere di questa impressionante carrellata di cime. La discesa avviene sullo stesso percorso della salita; quasi d’obbligo luna sosta al Rifugio Kuhleiten.

Autore: AT

Attenzione: prima di intraprendere questa escursione è consigliabile informarsi sul posto circa le condizioni del tempo e dell’itinerario.

Partenza: stazione a monte della funivia Merano 2000
Percorso: Merano 2000, Forcella Sant’Osvaldo (Oswaldscharte), malga Kuhleiten, Monte Ivigna
Segnavia: n. 3, 19A, 19
Difficoltà: E – itinerario privo di difficoltà tecniche (EE - EEA se si sceglie la salita al Grande Picco Ivigna)
Dislivello: ca. 702 m
Altitudine: tra 1.904 e 2.554 m s.l.m.
Lunghezza: ca. 5,4 km l’andata
Tempo di percorrenza: ca. 2,5 ore la salita, 1,5 ore la discesa
Periodo: agosto 2013

Hotel per escursionisti: Vetrina delle offerte

  1. Hotel Sambergerhof: Periodo autunnale
    Hotel

    Periodo autunnale

    Periodo autunnale

    Villandro
    da 08/10/17 a 05/11/17
    4 notti da 300 € a persona
  2. Hotel Falzeben: Avvento di montagna all’hotel Falzeben
    Hotel

    Avvento di montagna all’hotel Falzeben

    Avvento di montagna all’hotel Falzeben

    Avelengo - Falzeben - Merano 2000
    da 16/12/17 a 23/12/17
    7 notti da 658 € a persona

Alloggi consigliati

  1. Hotel Hohenwart
    Hotel

    Hotel Hohenwart

  2. Hotel Petra
    Hotel

    Hotel Petra

  3. Hotel La Maiena
    Hotel

    Hotel La Maiena

  4. Hotel Schwarzschmied
    Hotel

    Hotel Schwarzschmied

  5. Design Hotel Tyrol
    Hotel

    Design Hotel Tyrol

suggerimenti ed ulteriori informazioni