RS finail und similaun schnalstal winter
RS finail und similaun schnalstal winter

Similaun

Lungo la Cresta di Senales s’innalza il 3.599 m alto Similaun, esattamente al confine tra l’Austria e l’Italia.

Il Similaun é soprattutto noto grazie ad Oetzi, l’Uomo venuto dal ghiaccio, ritrovato nel 1991 presso il Giogo di Tisa a 3.210 m s.l.m. Dato che il luogo di ritrovamento si trova esattamente sul confine, per un lungo periodo non si sapeva esattamente a quale stato la mummia dovrebbe essere conferita. Al giorno d’oggi, Oetzi può essere visitato al Museo Archeologico dell’Alto Adige a Bolzano, e presso il Giogo di Tisa si trova un grande obelisco.

La prima ascensione della cima risale al 1834, eseguita dal prete Theodor Kaserer e dalla guida alpina Josef Raffeiner. Loro partirono da Madonna di Senales in Val Senales. Per scalatori, il Similaun conta sicuramente tra le vette più famose delle Alpi Venoste.

Dal versante altoatesino la salita verso la cima prosegue per il Lago di Vernago in Val Senales ed il Rifugio Similaun (3.019 m s.l.m.). Si tratta di un percorso d’alta quota impegnativo che prima conduce al cosiddetto “Kleiner Schrofenrücken” e poi alla cresta esposta del gigante. Esperienza alpina e l’attrezzatura per l’arrampicata sono assolutamente necessarie! I percorsi lungo la parete nord del Similaun, un tempo molto popolari, non sono più accessibili per il grande pericolo di caduta sassi, dovuto al regresso dell’area glaciale.

Suggerisci una modifica/correzione

La nostra redazione è sempre impegnata per garantire la massima qualità ed accuratezza delle informazioni che pubblichiamo. Se hai suggerimenti per migliorare questa pagina puoi inviarceli utilizzando il modulo qui sotto. Grazie in anticipo!

Chiudere

Alloggi consigliati

  1. FAYN garden retreat hotel
    FAYN garden retreat hotel
    Hotel

    FAYN garden retreat hotel

Suggerimenti ed ulteriori informazioni