Ciardes

Seconda tra le frazioni del comune, Ciardes sorge su un cono detritico alle pendici del Sonnenberg.

Ciardes (625 m s.l.m., 680 abitanti), seconda tra le frazioni del comune di Castelbello-Ciardes, fu comune autonomo fino al 1928, anno del definitivo accorpamento delle precedenti municipalità. Di origini forse ancora più antiche della sorella Castelbello, perlomeno per quanto riguarda l’apparizione del toponimo (”Sardes” fino al 1406), risalente al 1188, Ciardes sorge su un cono detritico alle pendici del Sonnenberg, il versante più soleggiato della bassa Val Venosta.

Paese da sempre essenzialmente agricolo, Ciardes è andata via via maturando la propria vocazione turistica: sempre più popolare è infatti il colpo d’occhio su questo tratto di Val Venosta che questa località, immersa nei frutteti e baciata dal sole, offre in ogni stagione dell’anno.

Da non perdere un’escursione lungo lo “Schnalswaal”, canale d’irrigazione che dai castagneti di Ciardes si addentra nella vicina Val Senales.

Alloggi consigliati: Ciardes

suggerimenti ed ulteriori informazioni