Oris

Nelle vicinanze del paese si trovano i prati rivieraschi di Oris, con una grande varietà di piante ed animali protetti.

La frazione di Oris si trova sulle sponde del rio Tanas, ai piedi del monte Sole. Per secoli questo fiume ha minacciato il paesino con rischio di frane e nel XIII secolo un enorme frana ha distrutto gran parte del paese alto, compresa la chiesa di San Bartolomeo.

Nell’arco della storia Oris ha avuto un periodo di particolare splendore economico dovuto alla diligenza postale, infatti il paese, trovandosi in un importante snodo stradale, era la stazione postale della Val Venosta. Nel 1950, con la fine della costruzione della circonvallazione l’attività economica si spostò da Oris sviluppandosi maggiormente lungo la nuova strada.

Sentieri escursionistici conducono attraverso i dintorni del paese ed invitano a dei momenti di tranquillità con amici e parenti. Una bella meta bella, a poca distanza dal paese, sono i prati rivieraschi di Oris. Nel 1976 l’area è stata riconosciuta come zona protetta (biotopo) e nel 2004, assieme ai prati rivieraschi di Cengles e Sluderno, inserita nella rete Natura 2000.

suggerimenti ed ulteriori informazioni