Corces

Corces è il secondo villaggio del comune di Silandro per numero di abitanti, immerso tra castagni, meli ed albicocchi.

Corces (nota anche come Corzes, Kortsch in tedesco), con circa 1.000 abitanti la maggiore tra le frazioni del comune di Silandro, sorge a circa 800 metri di altitudine, alla base del frande cono detritico del Rio Gadria, alle pendici del Monte Sole o Monte Mezzodì (Sonnenberg), il versante più soleggiato della Val Venosta.

Ormai quasi tutt’uno con l’abitato di Silandro, a separarla dal quale rimane solo la strada statale della Val Venosta, Corces - che ha a lungo goduto dello status di comune autonomo - può vantare una lunga storia, che vede le sue origini intorno all’anno 1000, testimoniata dagli antichi masi e dalle numerose chiese del paese, tutte meritevoli di una visita: la Parrocchiale, la chiesetta di S. Egidio, la chiesa di S. Lorenzo e le cappelle del cimitero, di S. Giorgio, di Prati di Corces e del sentiero del Rosario (Rosenkranzweg). Il tutto incorniciato da castagneti e frutteti che - soprattutto in primavera, durante la fioritura - offrono un incantevole colpo d’occhio su quest’angolo nel cuore della Val Venosta.

suggerimenti ed ulteriori informazioni