RS winter la val wengen und dahinter peitlerkofel
RS winter la val wengen und dahinter peitlerkofel

Gruppo del Putia

Il Sass de Putia, alto 2.875 m, dà il nome a questo piccolo gruppo dolomitico tra la Valle Isarco e la Val Badia.

Il piccolo Gruppo del Putia si erge a cavallo tra i comuni di Funes e San Martino in Badia, cioè tra la Valle Isarco e la Val Badia, e prende il nome dalla sua elevazione principale, il Sass de Putia (o Sas de Pütia in ladino, Peitlerkofel in tedesco, 2.875 m s.l.m.).

La Forcella di Putia divide a metà il gruppo: a est il Sass de Putia (verso la Val Badia), a ovest le Odle di Eores si innalzano verso la Valle Isarco da una boscosa dorsale. Tra le cime di quest’area ricordiamo il Monte Tullen (2.652 m s.l.m), il “Wälscher Ring” (2.607 m s.l.m.) e il Monte Confin (2.625 m s.l.m.). Un’ulteriore piccola sottosezione del Gruppo del Putia è quella a sud-ovest della forcella, con il Col di Poma (2.418 m s.l.m.). Il Gruppo del Putia si estende a nord fino al Passo delle Erbe, verso la Costiera di Luson, e a sud fino al Gruppo del Puez ed il Gruppo delle Odle.

La maggior parte del suo territorio è protetta nell’ambito del Parco Naturale Puez-Odle. Il Gruppo del Putia è attraversato da numerosi suggestivi itinerari: una delle mete più note è il Rifugio Genova (2.297 m s.l.m.) in Val di Funes, da cui si raggiunge comodamente la cima del Col di Poma.

Suggerisci una modifica/correzione

La nostra redazione è sempre impegnata per garantire la massima qualità ed accuratezza delle informazioni che pubblichiamo. Se hai suggerimenti per migliorare questa pagina puoi inviarceli utilizzando il modulo qui sotto. Grazie in anticipo!

Chiudere

Alloggi consigliati

Suggerimenti ed ulteriori informazioni