la val wengen herbst neunerkofel zehnerkofel fanes fr
la val wengen herbst neunerkofel zehnerkofel fanes fr

Leggenda: Il Regno dei Fanes

Una delle più note leggende delle Dolomiti narra la storia di Dolasilla, la figlia del re, e del leggendario Regno dei Fanes.

Il Regno dei Fanes, il leggendario regno della Ladinia, era appoggiato da forze potenti. A fianco della rappresentanza maschile della casa reale c'erano le aquile, che consentivano loro di espandere sempre di più il vasto regno. A sostegno della rappresentanza femminile, di cui faceva parte anche Dolasilla, c'erano invece le marmotte.

Dolasilla, l'eroina guerriera dell'epoca, aveva un'armatura bianca e numerose infallibili frecce. L'armatura era vincolata ad una profezia: qualora fosse diventata di colore nero, la principessa non avrebbe dovuto indossarla in battaglia, altrimenti sarebbe morta. Ey de Net (Occhio della Notte) voleva sposare la bella figlia del re e per questo venne ripudiato da suo padre. Ben presto si avvicinò la battaglia più importante di tutte. Lo stregone Spina de Mul, una figura oscura metà mulo e metà scheletro, riuscì a rubare le frecce di Dolasilla e l'armatura diventò improvvisamente nera. Nonostante la profezia, la guerriera decise comunque di prendere parte alla battaglia.

I nemici inizialmente non riconobbero la principessa, dato che non indossava la sua tipica e distinguibile armatura bianca, ma fu individuata ugualmente e morì trafitta dalle sue stesse frecce, scoccate dalle file nemiche. La regina riuscì a ritirarsi miracolosamente nei sotterranei di Fanes con alcune marmotte, mentre il re fu trasformato in roccia, visibile ancora oggi a Passo Falzarego e conosciuta come "falza rego" o "Falso Re". In realtà, all'epoca, una tenue speranza per capovolgere il corso della storia era legata alla figura di Lidsanel, il quale aveva la possibilità di esprimere tre desideri, ma si dimenticò sempre di recuperare le frecce di Dolasilla. Così, ancora oggi, i membri della corte vivono nei sotterranei insieme alle marmotte, in attesa del loro ritorno...

Suggerisci una modifica/correzione

La nostra redazione è sempre impegnata per garantire la massima qualità ed accuratezza delle informazioni che pubblichiamo. Se hai suggerimenti per migliorare questa pagina puoi inviarceli utilizzando il modulo qui sotto. Grazie in anticipo!

Chiudere

Alloggi consigliati

Suggerimenti ed ulteriori informazioni