Wanderbekleidung
Wanderbekleidung

Il corretto abbigliamento

L’abbigliamento adatto è indispensabile per sentirsi a proprio agio durante un’escursione in montagna o un tour dei rifugi.

Chi non lo ha sperimentato: l'intimo nuovo, la giacca troppo sottile, scarpe strette o pantaloni sbagliati... ed ecco che un'escursione si trasforma in un'esperienza che speri di concludere il più in fretta possibile. Ma con la scelta dell'abbigliamento adeguato e un pò di pianificazione, anche un tour di più giornate tra le montagne sarà un'esperienza indimenticabile:


  • Scarpe da trekking:
    Le scarpe da trekking non devono calzare troppo strette e devono già essere state indossate, per proteggere da vesciche e segni di pressione. Se stai pianificando un tour alpino, un gambale alto è l'ideale per dare al piede il necessario sostegno. Materiale e proprietà - di pelle o sintetiche, idrorepellenti o impermeabili - dipendono da preferenze personali. In ogni caso, un paio di calzini di cambio non deve mai mancare nello zaino.

  • Giacca:
    La giacca deve essere, nel migliore dei casi, impermeabile alla pioggia, traspirante e compatta, in modo da poterla infilare facilmente nello zaino. Vestirsi a strati può essere d'aiuto: maglia/camicia, giacca a vento, oppure giacchino più leggero e giacca. Tasche e scompartimenti sono utili per i piccoli oggetti. Un cappuccio protegge dal maltempo, ma non deve ostruire troppo la visuale.

  • Pantaloni da trekking:
    I pantaloni devono essere traspiranti e aderenti. Qualora fossero troppo larghi, potrebbe risultare utile in caso di pioggia o freddo indossarne un altro paio oppure indossare dell'abbigliamento termico. I jeans sono adatti solo parzialmente; preferibili sono tessuti traspiranti dotati di zip, per trasformarli in pantaloni corti.

  • Abbigliamento superiore:
    Una maglietta o una camicia in tessuto tecnico sono particolarmente leggeri, traspiranti e, in caso di alte temperature, non si appiccicano alla pelle. Un maglione è sempre bene averlo, meglio se in pile che, con un peso minore, ha un maggior potere riscaldante che non la lana o una giacca a vento.

  • Protezione solare:
    La giusta protezione solare con fattore 50+ e una copertura per la testa che comprenda la nuca con protezione dai raggi UV, in montagna sono assolutamente indispensabili. Non solo proteggono dai colpi di sole, ma anche da pericolose mutazioni della cute: l'OMS ha dichiarato nel 2009 l'esposizione ai raggi UV il maggior fattore di rischio per il tumore della pelle.


Per concludere, mancano ancora berretto, guanti, kit di pronto soccorso e provviste adeguate alla lunghezza e all'altitudine dell'escursione. Ti auguriamo esperienze alpine meravigliose!

Suggerisci una modifica/correzione

La nostra redazione è sempre impegnata per garantire la massima qualità ed accuratezza delle informazioni che pubblichiamo. Se hai suggerimenti per migliorare questa pagina puoi inviarceli utilizzando il modulo qui sotto. Grazie in anticipo!

Chiudere

Alloggi consigliati

Suggerimenti ed ulteriori informazioni