Il vino nell’anno

I diversi lavori dei contadini nel vigneto, dai primi germogli alla vendemmia, vanno da gennaio fino in autunno.

* Gennaio: l’anno inizia con la potatura delle vigne, inoltre, a gennaio nelle cantine viene imbottigliato il vino nuovo (dell’anno precedente).

* Marzo: i rami della vite devono essere legati per tenere la forma ideale e tenere la stabilità. Questo lavoro si chiama “Binden” (legare).

* Maggio/giugno: i germogli della vite crescono e devono essere protetti da Peronospera, una malattia delle piante.

* Giugno/luglio: in questi mesi di inizio estate, le foglie e i germogli superflui delle viti vengono tolti, un lavoro che si chiama “Laubarbeit”.

* Agosto: l’uva superflua viene tolta, nel modo che su ogni germoglio resti solo un grappolo d’uva. Solo in questo modo si risulta un buon vino di alta qualità.

* Settembre/ottobre: la vendemmia inizia con settembre con l’uva bianca nei luoghi bassi, e dura ca. fino a metà ottobre al di sopra di 500 m s.l.m. Ad ottobre, l’uva matura viene raccolta in diverse volte per avere un risultato di un vino ottimo di alta qualità (grado di maturazione).

* Dicembre: fino a metà dicembre il vino fermenta nelle botti delle cantine. Ed infine, quando la terra si gela e l’inverno avvolge la regione, la vigna si riposa fino a marzo dell’anno successivo.

Suggerisci una modifica/correzione

La nostra redazione è sempre impegnata per garantire la massima qualità ed accuratezza delle informazioni che pubblichiamo. Se hai suggerimenti per migliorare questa pagina puoi inviarceli utilizzando il modulo qui sotto. Grazie in anticipo!

Chiudere

Alloggi consigliati

  1. Schloss Hotel Korb
    Hotel

    Schloss Hotel Korb

  2. FAYN garden retreat hotel
    Hotel

    FAYN garden retreat hotel

  3. Hotel Oberraindlhof
    Hotel

    Hotel Oberraindlhof

  4. Hotel Stephanshof
    Hotel

    Hotel Stephanshof

Suggerimenti ed ulteriori informazioni