Escursione scialpinistica alla Palla Bianca

Dopo la cima Wildspitze, la Palla Bianca (3.739 m s.l.m.) è la cima più alta degli Alpi Venoste e può essere scalata da vari punti di partenza.

Di di buon mattino, o per meglio dire la notte, partiamo per Maso Corto in Val Senales, il punto di partenza della nostra escursione (parcheggio area sciistica a 2.011 m s.l.m.). Per le temperature relativamente alte reinunciamo alla salita attraverso la Valle delle Frane e decidiamo di salire attraverso le piste dell’area sciistica, fino alla stazione a monte Teufelsegg (3.034 m s.l.m.). Da qui saliamo verso la cresta del Teufelsegg, superando un’ultimo pendio relativamente ripido. Camminiamo lungo la cresta e scendiamo verso il ghiacciaio Hintereisferner per circa 140 m, che va percorso verso ovest. Tenendoci sulla sinistra percorriamo la conca verso la forcella Hintereisjoch, la vetta è già visibile e sembra vicina, infatti però è ancora lontana.

Già la forcella Hintereisjoch (3.469 m s.l.m.) da una splendida vista sulle vette circostanti, pian piano sentiamo anche l’altitudine. Da superare rimane ancora un pendio particolarmente ripido e qualche metro di dislivello su terreno meno ripido, prima di raggiungere la vetta invernale e il deposito sci. La croce in vetta è raggiungibile a piedi, superando la cresta in arrampicata (facile ma esposta). La vista da qui è particolarmente impressionante: i ghiacciai delle Alpi Venoste con la cima Wildspitze, il Similaun, l’Orecchia di Lepre, l’Ortles e il Monte Cevedale e moltissime altre vette possono essere ammirate.

La discesa avviene lungo la pista di salita, ai piedi del Teufelsegg dobbiamo superare 140 m di dislivello in salita, per poter scendere verso le piste dell’area sciistica del ghiacciaio di Senales.

Varianti:
> salita da Maso Corto attraverso la Valle delle Frane
> salita da Maso Corto attraverso le piste ed il Rifugio Bellavista (2.842 m s.l.m.)
> salita tramite impianti di risalita fino alla stazione a monte Teufelsegg, finesettimana in primavera aperto per scialpinisti dalle ore 8
> salita da Melag in Vallelunga, punto d’appoggio Rif. Palla Bianca (2.544 m s.l.m.)
> salita da Mazia, punto di partenza albergo Glieshof (1.824 m s.l.m.)
> discesa attraverso il ghiacciaio di Mazia verso Maso Corto

Indicazione: si tratta di un percorso d’alta quota che richiede preparazione ed attrezzatura adeguata, a seconda delle condizioni. Splendida vista dalla vetta, non solo sulle Alpi dell’Oetztal. Varie possibilità di scalare questa vetta, da vari punti di partenza. Attenzione in caso di cresta ghiacciata.

Autore: BS

Consiglio: se volete intraprendere quest’escursione scialpinistica vi consigliamo di informarvi sulle condizioni attuali prima di partire (condizioni metereologiche, neve, ev. bollettino di valanghe)!

Punto di partenza: parcheggio Maso Corto (2.011 m s.l.m.)
Carattere: escursione d’alta quota per scialpinisti particolarmente allenati
Tempo di percorrenza: 6 - 6,5 ore
Orientamento pendii: S, SO, O, SE
Lunghezza del percorso: ca. 9,2 km (salita)
Dislivello: (inclusa breve salita in discesa) 1.950 m
Punto di ristoro: Rifugio Teufelsegg (2.444 m s.l.m.)
Escursione intrapresa a: aprile 2011
Ulteriori informazioni: Impianti di risalita Val Senales, tel. +39 0473 662171

Alloggi consigliati

  1. Hotel Alpenjuwel
    Hotel

    Hotel Alpenjuwel

  2. Berghotel Tyrol & Firn
    Hotel

    Berghotel Tyrol & Firn

  3. Hotel Oberraindlhof
    Hotel

    Hotel Oberraindlhof

  4. Piccolo Hotel Gurschler
    Hotel

    Piccolo Hotel Gurschler

  5. Hotel Gerstgras
    Hotel

    Hotel Gerstgras

Suggerimenti ed ulteriori informazioni