Suedtirol Krapfen
Suedtirol Krapfen

Krapfen

Krapfen con un dolce ripieno vengono tradizionalmente offerti durante i matrimoni, le festività religiose o le serate del Törggelen.

I Krapfen sudtirolesi vengono realizzati in molte variazioni: mentre i "Festtgskrapfen" (Krapfen della festa) pusteresi sono salati e saporiti, preparati con una pasta molto sottile e perciò piacevolmente croccanti, quelli della Val d'Ultimo sono dolci e ripieni di semi di papavero (nell'immagine). Non ci sono limiti alla fantasia, mentre i Krapfen altoatesini nulla hanno a che vedere con i famosi Krapfen di Carnevale, cioè i bomboloni fritti tondi e morbidi, realizzati con un impasto lievitato. Questi realizzati con una sottile pasta ripiena vengono poi fritti in olio bollente da 190 a 200° C, e vanno serviti caldi con una spolverata di zucchero a velo.

Tra i ripieni preferiti rientrano marmellata di mirtilli rossi o albicocca, oppure semi di papavero o purea di castagne - in particolare in autunno, quando durante il periodo del Törggelen vengono serviti come dessert dopo la portata principale tipica: la "Schlachtplatte" (piatto di macellato).

L'impasto è composto da farina di frumento, farina di segale, burro, latte, tuorlo d'uovo, panna e una presa di sale. In Alto Adige però, ci sono anche altre dolci prelibatezze: "Apfelkiachl", "Buchteln" con salsa di vaniglia, omelettes dolci con marmellata di albicocca, "Kniekiachl" o "Strauben" sono alcune di queste delizie, che non devi assolutamente lasciarti scappare.

Suggerisci una modifica/correzione

La nostra redazione è sempre impegnata per garantire la massima qualità ed accuratezza delle informazioni che pubblichiamo. Se hai suggerimenti per migliorare questa pagina puoi inviarceli utilizzando il modulo qui sotto. Grazie in anticipo!

Chiudere

Alloggi consigliati

Suggerimenti ed ulteriori informazioni