IDM smgfrbl
IDM smgfrbl

Canederli e Schlutzkrapfen

Nel mondo del piacere e delle specialità culinarie, le tradizioni non vengono dimenticate e le ricette passate da generazione a generazione: così, i tipici canederli e i Schlutzkrapen vengono serviti ancora oggi.

I canederli hanno una tradizione lunga: già nel 13esimo secolo dovrebbero essere stati un piatto molto noto nella zona. Nella cappella del Castel d'Appiano si trovano affreschi romanici che ritraggono una signora che mangia i canederli. Al giorno d'oggi esistono diverse variazioni del piatto tipico altoatesino, dal dolce come i "Marillenknödel" (canederli con le albicocche) al sazioso come i tradizionli canederli con lo speck - la lista è lunga!

Da fine settembre a inizio ottobre vengono organizzati inoltre anche delle settimane gastronomiche ad onore del piatto probabilmente più tipico dell'Alto Adige. A Castelrotto hanno luogo ogni anno le settimane "Canederli & Canederli".

I Schlutzkrapfen, noti come "Schluzer" nel dialetto altoatesino, sono un altro piatto tipico della cucina regionale. Si dice che la ricetta sia nata in Val Pusteria e la parola "schluzen" significa quanto scivolare. Secondo la tradizione, questi angoletti di pasta vengono riempiti con un misto di spinaci e ricotta. Ma con il passare del tempo (e delle generazioni), la specialità venne preparata con sempre nuovi tipi di farcitura. Dopo averli bolliti in acqua, i Schlutzkrapfen vengono serviti a tavola con parmigiano grattugiato e burro fuso...

Suggerisci una modifica/correzione

La nostra redazione è sempre impegnata per garantire la massima qualità ed accuratezza delle informazioni che pubblichiamo. Se hai suggerimenti per migliorare questa pagina puoi inviarceli utilizzando il modulo qui sotto. Grazie in anticipo!

Chiudere

Alloggi consigliati

Suggerimenti ed ulteriori informazioni