Honig
Honig

Miele dell’Alto Adige

Per 1 kg di puro miele servono 3 kg di nettare, provenienti da 5 milioni di fiori: un notevole lavoro per gli alveari della regione.

Centinaia di migliaia di api volano ogni giorno nei prati e nei boschi altoatesini, trasportando melata e nettare nel favo del loro alveare, uno dei ca. 6.000 presenti in Alto Adige. Da più di 10 anni, il miele locale prodotto viene sottoposto a valutazioni di qualità da parte degli apicoltori altoatesini e dal marchio di qualità Alto Adige, ricevendo regolarmente il massimo dei voti.

Questo miele è riconoscibile dall'etichetta di colore oro, che racchiude una serie di rigidi criteri per poter essere assegnata. Ad esempio, il contenuto di acqua non deve superare il 18,5% e deve contenere un livello di fruttosio e glucosio di circa 60 g/100 g. Questa prelibatezza può essere servita a tavola come miele millefiori, miele di rododendro, miele di tarassaco, o miele di bosco.

Il miele è un prodotto molto apprezzato in Alto Adige, sono presenti infatti anche alcuni sentieri tematici specificatamente dedicati, come il Sentiero delle Api a Rodengo, quello in Alta Valle Isarco, o il museo dedicato all'ape e al miele sul Renon. Questo Museo dell'Apicoltura Maso Plattner rivela le curiosità sul mondo delle api: come si orientano, cosa sentono, e come avviene la produzione del miele. Al suo interno vengono proposti squisiti prodotti da assaggiare e acquistare...

Suggerisci una modifica/correzione

La nostra redazione è sempre impegnata per garantire la massima qualità ed accuratezza delle informazioni che pubblichiamo. Se hai suggerimenti per migliorare questa pagina puoi inviarceli utilizzando il modulo qui sotto. Grazie in anticipo!

Chiudere

Alloggi consigliati

Suggerimenti ed ulteriori informazioni