Giardini Botanici di Castel Trauttmansdorff

Estesi su una superficie di 12 ettari, i giardini botanici aprono un ventaglio sull’intera flora del nostro pianeta.

I Giardini Botanici di Castel Trauttmansdorff fanno senz’altro parte degli highlight della città di cura di Merano. Loro entusiasmano soprattutto con la particolare varietà e l’armonia: oltre 80 ambienti botanici con piante originarie di ogni angolo del mondo possono essere ammirati su una superficie di 12 ettari. Il particolare clima della soleggiata città di cura fa sì che le piante trovano condizioni perfette per la crescita.

Il giardino è suddiviso in quattro aree tematiche: presso l’area “Boschi del mondo” crescono boschi di latifoglie provenienti dal Nord America orientale e dalla Cina e Giappone, felci, fossili viventi come anche risaie a terzazza asiatica ed una piantagione di tè. In cima troverete una voliera con pappagalli dal piumaggio colorato ed una piattaforma panoramica. I “Giardini del Sole” si trovano sulla pendice sotto l’imponente castello. Questa area meridionale, baciata dal sole, attira con un dolce profumo di lavanda, timo, rosmarino e salvia. Anche cipressi, l’oliveto più settentrionale d’Italia ed una limonaia sono presenti in quest’area. I “Paesaggi dell’Alto Adige” rispecchiano la varia fauna della nostra regione. Un bosco naturale di roverella, faggeti, boschi ripariali e castagneti caratterizzano questo paesaggio. Qui è conservata anche una copia in oro di un vinacciolo di oltre 7.000 anni, un dono del Museo Nazionale di Tbilisi (Georgia). Ed infine troviamo ancora i “Giardini acquatici e terrazzati”, caratterizzati dal laghetto con ninfee colorate e i leggendari fiori di loto. Il rinascimentale giardino all’italiana ed un giardino all’inglese seducono i visitatori.

11 padiglioni artistici si trovano sparsi all’interno dei Giardini Botanici di Castel Trauttmansdorff. Questi interpretano i processi della natura in modo estetico, ma anche istruttivo. Assolutamente da non perdere è la stupenda vista panoramica dal cosiddetto “Binocolo di Matteo Thun”. Questa piattaforma trasparente che ricorda un binocolo, situato sopra i giardini, vi aspetta con un panorama mozzafiato sulla Val d’Adige, Merano e le montagne che vi circondano. Nel 2005 i Giardini Botanici di Castel Trauttmansdorff sono stati eletti il “Parco più bello d’Italia”. In più è possibile visitare anche l’adiacente Castel Trauttmansdorff, che ospita il famoso museo del turismo “Touriseum”, aperto nel 2002.

Orario d’apertura:
dal 1 aprile al 15 ottobre 2017:
ogni giorno dalle ore 9.00 alle 19.00 (ultimo ingresso: ore 18.00)
dal 16 ottobre al 31 ottobre 2017:
ogni giorno dalle ore 9.00 alle 18.00 (ultimo ingresso: ore 17.00)
dal 1 novembre al 15 novembre 2017:
ogni giorno dalle ore 9.00 alle 17.00 (ultimo ingresso: ore 16.00)
venerdì di giugno, luglio ed agosto:
aperto dalle ore 9.00 alle 23.00 (ultimo ingresso: ore 22.00)

Ingresso:
Euro 13,00 (adulti), gratuito per bambini sotto i 6 anni
Euro 9,00 (bambini e ragazzi dai 6 ai 18 anni, studenti)
Euro 10,50 (persone dai 65 anni in su)
Euro 7,50 (biglietto “Sere d’Estate”, venerdì dalle ore 18.00)
Euro 7,50 (biglietto di tardi autunno, a novembre, gratuito sotto i 18 anni)
biglietto per famiglie disponibile
ingresso al museo Touriseum incluso

Ulteriori informazioni:
tel. +39 0473 255600, info@trauttmansdorff.it

Alloggi consigliati

  1. Hotel La Maiena
    Hotel

    Hotel La Maiena

  2. Hotel Hohenwart
    Hotel

    Hotel Hohenwart

  3. Hotel Petra
    Hotel

    Hotel Petra

  4. Design Hotel Tyrol
    Hotel

    Design Hotel Tyrol

  5. Hotel Schwarzschmied
    Hotel

    Hotel Schwarzschmied

suggerimenti ed ulteriori informazioni