Castelchiaro

Le rovine di Castelchiaro, chiamato anche Castel Leuchtenburg dal nome tedesco, sembrano sorvegliare il Lago di Caldaro.

Castelchiaro (Ruine Leuchtenburg) s’innalza sulla cima di un colle del Monte di Mezzo sopra il Lago di Caldaro. Anche se sembra far parte di Caldaro, il castello si trova sul territorio del comune di Vadena (Pfatten). La rocca fu costruita probabilmente nel 1250 dai Signori di Rottenburg. La data esatta della costruzione però, fino al giorno d’oggi è ancora incerta. L’Istituto dei Castelli dell’Alto Adige presume persino una costruzione prima del 1200.

Grazie alla sua posizione ed il grande muro di cinta, il maniero era protetto da attacchi di nemici. Ma comunque Castelchiaro non si trovava in una posizione molto protetta, e quindi si presume che la struttura fu costruita come simbolo di prestigio. Vari castelli dei Signori di Rottenburg, dopo un conflitto con Federico IV d’Asburgo, vennero in possesso del Tirolo, ma non Castelchiaro. Questo venne dato ai sovrani dello stato, i quali infine lo affidarono ai Signori di Caldaro. Dopo 1610 purtroppo, il castello non era più abitato e cadde in rovina.

Solo nel XX secolo le mura sono state conservate. Il castello era costituito da un muro di cinta rotondo con alcuni edifici abitabili all’interno. Al giorno d’oggi, si può solo riconoscere dove all’incirca c’era un edificio. All’interno troviamo però su una parte di un palazzo degli affreschi risalenti al XV secolo. E come si raggiunge Castelchiaro? Un’escursione porta da Campi al Lago, una frazione di Caldaro, in ca. un’ora alla rovina.

Alloggi consigliati

  1. Hotel Hasslhof
    Hotel

    Hotel Hasslhof

  2. Hotel Weingarten
    Hotel

    Hotel Weingarten

  3. Hotel Schwarzhorn
    Hotel

    Hotel Schwarzhorn

  4. Schlosshotel Restaurant Aehrental
    Hotel

    Schlosshotel Restaurant Aehrental

  5. Hotel Torgglhof
    Hotel

    Hotel Torgglhof

Suggerimenti ed ulteriori informazioni