Archeoparc Velturno e Villandro

In Valle Isarco si trovano due siti archeologici, con reperti esposti che risalgono fino al neolitico (5000 a.C.).

L’area climaticamente privilegiata della Valle Isarco, con i suoi pendii soleggiati, fu insediata già nel neolitico, come documentato da ritrovamenti archeologici, talvolta riportati alla luce nel cuore dei centri abitati. A due di questi siti archeologici, a Velturno e a Villandro, distanti ca. 12 km, è stato dedicato un Archeoparc. Si tratta di una struttura museale aperta al pubblico.

L’Archeoparc Velturno (Archeoparc Feldthurns) è stato inaugurato dopo due decenni di scavi nel sito denominato “Tanzgasse”. In quest’area vennero trovate delle tombe e resti di ceramica, così come reperti legati all’agricoltura e all’allevamento di bestiame risalenti fino al 5000 a.C. Alcuni di questi reperti archeologici sono esposti al pianoterra di Castel Velturno, che ospita il Museo Locale, mentre i ritrovamenti dell’età del rame (2500 - 2200 a.C.) possono essere ammirati direttamente all’Archeoparc Velturno. Il sito archeologico è protetto da due costruzioni moderne, la mostra all’interno si chiama “SteinReich - Un regno di pietre”. E come si raggiunge l’Archeoparc Velturno? La struttura si trova nel centro del paese, in Via Tanzgasse 26, presso la chiesa.

Orario d’apertura: tutto l’anno
da martedì a domenica dalle ore 9.00 alle 18.00
visita guidata ogni martedì alle ore 17.00 (prenotazione richiesta)
01.06. - 30.09.2019:
visita guidata aggiuntiva ogni primo sabato del mese

Ingresso:
Euro 3,00

Ulteriori informazioni:
tel. +39 0472 855290, info@feldthurns.info

L’Archeoparc Villandro (Archeoparc Villanders) si trova a ca. 12 km di distanza, sempre in Valle Isarco, a sud-ovest dell’Archeoparc Velturno. I reperti archeologici di questo sito risalgono dal mesolitico fino all’epoca romana, passando per il neolitico e l’età del bronzo, e includono perciò un periodo di ben 7.000 anni. Dal 2009, la struttura mostra - su una superficie di 1.600 m² - i resti di quattro edifici romani e medievali, ora coperti e protetti dalle condizioni metereologiche. La relativa mostra permanente si trova invece nell’edificio scolastico. E come si raggiunge l’Archeoparc Villandro? Si trova al cosiddetto Plunacker, presso il centro del paese e l’Ufficio Informazioni di Villandro.

Orario d’apertura: da inizio giugno a fine settembre 2019
mercoledì dalle ore 17.00 alle 19.00
giovedì dalle ore 9.30 alle 11.00 (visita guidata del paese)
venerdì dalle ore 20.30 alle 22.00

Ingresso:
Euro 3,00 (adulti), gratuito per bambini sotto i 6 anni
Euro 1,00 (bambini e giovani fino a 14 anni)

Ulteriori informazioni:
tel. +39 0472 843121, info@villanders.info

Suggerisci una modifica/correzione

La nostra redazione è sempre impegnata per garantire la massima qualità ed accuratezza delle informazioni che pubblichiamo. Se hai suggerimenti per migliorare questa pagina puoi inviarceli utilizzando il modulo qui sotto. Grazie in anticipo!

Chiudere

Alloggi consigliati

  1. Hotel Sambergerhof
    Hotel

    Hotel Sambergerhof

  2. Gasthof Sturmhof
    Hotel

    Gasthof Sturmhof

  3. Hotel Feldthurnerhof
    Hotel

    Hotel Feldthurnerhof

  4. Mitterhofer Hof
    Agriturismo

    Mitterhofer Hof

  5. Taubers Unterwirt
    Hotel

    Taubers Unterwirt

Suggerimenti ed ulteriori informazioni