Bunker Museum Toblach o
Bunker Museum Toblach o

Bunker Museum Dobbiaco

Un’esperienza speciale vi aspetta in un bunker di Dobbiaco in Alta Pusteria, risalente alla guerra fredda.

Negli anni della Seconda Guerra Mondiale, tra Dobbiaco e San Candido, si iniziò l’edificazione di una fortificazione difensiva che si protrasse fino agli anni ‘90 e che venne utilizzata anche dalla NATO durante la guerra fredda. Faceva parte del Vallo Alpino, un sistema di fortificazioni per proteggere i 1.851 km del confine settentrionale italiano. Oggi, questa costruzione di 200 m² è uno straordinario percorso museale, chiamato Bunker Museum Dobbiaco (Bunker Museum Toblach).

Accanto alle informazioni sulla costruzione del bunker e sulla sua funzione difensiva, sono presenti anche immagini dell’occupazione passata così come oggetti militari. Telefoni da campo e impianti radiotrasmittenti, razioni alimentari e armi, vi permettono di dare uno sguardo in un’altra realtà, sotto il terreno dell’Alta Pusteria, circondati da 3.600 m³ di cemento e acciaio.

Vista la vicinanza al confine, in Alta Pusteria sono presenti all’incirca 50 bunker. Un altro
Bunker Museum ha sede nel meranese, si tratta del Bunker del Passo Palade con la sua Gampen Gallery. E come si raggiunge il Bunker Museum Dobbiaco? Si trova tra Dobbiaco e San Candido, dove a sinistra (per chi arriva da Dobbiaco) una stradina devia per il bunker.

Orario d’apertura:
da inizio luglio a metà settembre 2020
per gruppi aperto tutto l’anno su richiesta

Ingresso:
Euro 5,00 (adulti), gratuito per bambini sotto i 5 anni
Euro 3,00 (bambini e giovani fino a 15 anni)

Ulteriori informazioni:
tel. +39 349 8767196, dolomiten.bunkermuseum@gmail.com

Suggerisci una modifica/correzione

La nostra redazione è sempre impegnata per garantire la massima qualità ed accuratezza delle informazioni che pubblichiamo. Se hai suggerimenti per migliorare questa pagina puoi inviarceli utilizzando il modulo qui sotto. Grazie in anticipo!

Chiudere

Alloggi consigliati

Suggerimenti ed ulteriori informazioni