Museum Ladin Ćiastel de Tor

Questo museo folcloristico a San Martino in Badia, nel cuore delle Dolomiti, è dedicato alla storia ed alla lingua ladina.

La consapevolezza della propria lingua rappresenta una parte fondamentale dell’identità ladina dolomitica in Val Badia e in Val Gardena (Alto Adige), in Val di Fassa (Trentino) ed a Livinallongo e Ampezzo (Belluno). È mezzo di autoaffermazione verso l’esterno, ma anche anello di congiunzione tra le cinque comunità valligiane ladine: ancora oggi in queste località e valli viene parlata l’antica lingua ladina, un idioma retoromanzo. Il Museum Ladin Ćiastel de Tor è dedicato proprio a questa particolare parte della cultura ed all’area linguistica della regione dell’Alto Adige.

Nel 2001, il museo è stato inaugurato all’interno di Castel Badia (Ćiastel de Tor), un edificio che risale al 1230. Il museo riassume in sé le tante anime delle valli ladine, dando preziosi informazioni sulla lingua parlata, la storia e cultura, le leggende e l’artigianato di questa popolazione. L’attenzione centrale é rivolta alla lingua ed alle tradizioni delle valli ladine, ma sono esposti anche vari reperti archeologici che testimoniano insediamenti all’età della pietra. Anche oggetti esposti che riguardano la geologia (formazione delle Dolomiti), il turismo e l’economia come anche l’artigianato artistico nella Ladinia possono essere ammirati. Nel 2011 è stata inaugurata una sede distaccata del Museum Ladin, il Museum Ladin Ursus ladinicus a San Cassiano (St. Kassian) in Alta Badia, che è completamente dedicato all’orso delle caverne delle Conturines.

Il Museum Ladin rappresenta uno dei 10 Musei Provinciali dell’Alto Adige, un’ente indipendente, della quale fanno anche parte strutture come i Musei Provinciali delle Miniere in Valle Aurina e il Museo storico-culturale della Provincia di Bolzano a Castel Tirolo. E come si raggiunge il Museum Ladin Ćiastel de Tor? Una piccola strada porta da San Martino in Badia (St. Martin in Thurn), a ca. 20 km di distanza da Brunico, al castello. Il museo dispone di un parcheggio e un piccolo garage (gratuiti), anche una fermata dell’autobus si trova nelle vicinanze (5 minuti a piedi).

Orario estivo: dal 1 maggio al 31 ottobre 2019
01.05. - 30.06.2019:
da martedì a sabato dalle ore 10.00 alle 17.00
domenica dalle ore 14.00 alle 18.00
01.07. - 31.08.2019:
da lunedì a sabato dalle ore 10.00 alle 18.00
domenica dalle ore 14.00 alle 18.00
01.09. - 31.10.2019:
da martedì a sabato dalle ore 10.00 alle 17.00
domenica dalle ore 14.00 alle 18.00

Orario invernale: dal 26 dicembre 2019 al 31 marzo 2020
26.12. - 06.01.2020:
ogni giorno dalle ore 15.00 alle 19.00
07.01. - 31.03.2020:
da giovedì a sabato dalle ore 15.00 alle 19.00

Ingresso:
(include l’ingresso al Museum Ladin Ursus ladinicus)
Euro 8,00 (adulti), gratuito per bambini sotto i 6 anni
Euro 6,50 (studenti, persone dai 65 anni in su)
biglietto per famiglie disponibile (Euro 16,00)
gratuito con la Museumcard o museumobil Card

Ulteriori informazioni:
tel. +39 0474 524020, info@museumladin.it

Alloggi consigliati

  1. Rubner’s Hotel Rudolf
    Hotel

    Rubner’s Hotel Rudolf

  2. Hotel Blitzburg
    Hotel

    Hotel Blitzburg

  3. Hotel Terentnerhof
    Hotel

    Hotel Terentnerhof

  4. Piculin
    Appartamenti

    Piculin

Suggerimenti ed ulteriori informazioni