RS schluderns vinschger oder vintschger museum
RS schluderns vinschger oder vintschger museum

Museo della Val Venosta

Un’esposizione permanente al Museo della Val Venosta a Sluderno è dedicata ai cosiddetti “Bambini della Svevia” (Schwabenkinder).

Il Museo della Val Venosta (Vintschger Museum) a Sluderno (Schluderns), come suggerisce il nome, è un museo dedicato alla Val Venosta che illustra diverse tematiche: vengono messi in evidenza aspetti ecologici, sociali e culturali, così come anche archeologici ed idrici. Lo sviluppo idrico è un argomento molto sentito, dato che questa parte occidentale dell'Alto Adige è un territorio molto secco. Il medievale sistema idrico delle rogge è il più ampio delle Alpi. Oggi le rogge sono conosciute anche per la rete di percorsi che le costeggia. L'esposizione permanente "Acqua per irrigare" si dedica a questa tematica.

Il museo ha dedicato una sezione anche alla particolare tematica dei "Schwabenkinder" (mostra "Povertà in Val Venosta"). Questo termine era utilizzato per i bambini della Val Venosta che in estate, per far fronte alla povertà della loro famiglia, andavano a lavorare in Svevia (Germania). La mostra è un progetto dell'Unione Europea in collaborazione con il Museo Regionale Landeck a Castel Landeck nel Tirolo Settentrionale. L'area del museo intitolata "Archeologia Venosta" illustra invece l'archeologia della valle e i reperti trovati sulle colline Ganglegg e Tartscher Bühel: nel 1997, sulla collina Ganglegg, al di sopra dell'abitato di Sluderno, sono stati rinvenuti dei reperti archeologici risalenti all'età del bronzo, del ferro e dell'epoca romana.

Oggi sul Ganglegg, che dista ca. 45 minuti a piedi dal museo, c'è un sito archeologico dove è possibile vedere autentiche strutture e la ricostruzione di due abitazioni. Questo insediamento è considerato tra i siti preistorici d'altura più studiati di tutto l'arco alpino. Diverse mostre temporanee completano l'offerta museale. A proposito: un altro museo in Val Venosta si chiama in modo simile. Il Museo Alta Val Venosta si trova a Curon Venosta e racconta la storia del Lago di Resia e dei paesi sommersi dalle acque del lago artificiale. E come si raggiunge il Museo della Val Venosta? Si trova nel centro del paese, attorno ci sono diverse possibilità di parcheggio. Inoltre, Sluderno è anche accessibile con il Treno della Val Venosta da Merano in ca. un'ora.


Orario d'apertura: dal 16 giugno al 1 novembre 2020
16.06. - 14.07.2020:
da martedì a sabato dalle ore 14.00 alle 16.00
domenica dalle ore 14.00 alle 18.00
15.07. - 01.11.2020:
da martedì a domenica dalle ore 10.00 alle 12.30 e dalle 14.00 alle 18.00


Ingresso:
Euro 6,00 (adulti)
Euro 2,00 (scolari)
biglietto per famiglie disponibile (Euro 12,00)
gratuito con la Museumcard o museumobil Card


Ulteriori informazioni:
tel. +39 0473 615590, vintschgermuseum@rolmail.net


Nell’estate 2020, l’accesso potrebbe ancora essere soggetto a determinate limitazioni.

Suggerisci una modifica/correzione

La nostra redazione è sempre impegnata per garantire la massima qualità ed accuratezza delle informazioni che pubblichiamo. Se hai suggerimenti per migliorare questa pagina puoi inviarceli utilizzando il modulo qui sotto. Grazie in anticipo!

Chiudere

Alloggi consigliati

Suggerimenti ed ulteriori informazioni